• Home Slideshow Header 1

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 2

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 3

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 4

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 5

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 6

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 7

    Octavia MonacoArtista

tarocchi di Octavia presso il museo

la temperanza Lamina XIVla ruota della fortuna lamina Xle stelle tarocco jpgAlcuni tarocchi realizzati in anni differenti, sono ospiti del Museo Internazionale dei Tarocchi a Riola di Vergato (Bologna) che raccoglie una collezione unica di opere in originale di artisti di tutto il mondo, oltre che alcune migliaia di mazzi di Tarocchi in tiratura limitata.

 

"Come direttrice del Museo Internazionale dei Tarocchi sono profondamente grata di avere in mostra le opere di Octavia Monaco. L'artista propone, grazie una lunga e approfondita ricerca, una serie di dipinti che pongono enfasi sul femminino sacro e su un mondo 'altro' che è stato misteriosa sorgente di simboli vitali per ognuno di noi. Connettersi a questa antica sorgente significa riscrivere parte della storia e con essa parte di noi. Un coraggioso, ma possibile, percorso iniziatico viene tessuto dall'artista che offre l'opportuna di una visione che rischia di essere annientata... la visione del sacro".                               (Morena Poltronieri)

www.museodeitarocchi.net

 II La papessa ( vedi al museo)

Interpreto questo lamina, nel suo fondamentale aspetto di arcano lunare, nella qualità spirituale di Iside.

La somma sacerdotessa è capace di percepire le leggi che sottendono la realtà, che si possono definire quali segreti della natura. E’ colei che conosce l’imprescindibile alternanza circolare di ogni polarità, senza soluzione alcuna di continuità.

(Octavia Monaco)

X La ruota della fortuna

Interpreto il soggetto di questa lamina in analogia con la Dea Kali e, per assonanze di natura archetipale, anche con Ecate, la dea trina, quindi nell’aspetto terrifico del feminino che presiede alle tre fasi della vita: nascita, vita e morte, che connotano ogni passaggio trasformativo

(Octavia Monaco)

XIV La temperanza

Interpreto questa lamina, ispirata dalla figura dell’ androgine quale simbolo di integrazione e individuazione. Le due anfore, l’una d’argento e l’altra d’oro, e il liquido che scorre incessantemente tra loro, scandiscono ciò che è più volte riproposto nel mio quadro, quale tema fondamentale, ovvero la relazione tra ciò che è polare quindi complementare

(Octavia Monaco)

XVII Le stelle

Interpreto questa lamina quale figura che incarna l’anima della materia, che crea e immagina altri mondi. Ma ripropone il dualismo delle chiavi della Papessa, oppure della Temperanza.Con la brocca d’argento da vita al materiale, con quella d’oro allo spirituale. Propone l’unione elettiva

XVIII La Luna (vedi al museo)

(Octavia Monaco)

a

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.