TESSITURE, la natura dei sensi
Tessiture è una galleria visionaria alla ricerca di cosa si può cogliere sotto la pelle delle cose. Ogni momento può infatti essere portatore di una magia che ri-conosciamo a seconda della nostra sensibilità.
Per un anno, ogni lunedì, dal 4 giugno 2013, una tessitura è stata pubblicata nel sito, accompagnata dalle parole di Octavia Monaco e di Costanza Savini. Dall’1 luglio 2014 Tessiture si è arricchita di accenti in rosso divenendo Il canto dell’Eros, con pubblicazione non più settimanale, bensì mensile
Tantra, in sanscrito significa tessere, che allude alle interdipendenze delle cose e degli eventi.
Il mondo appare così come un complicato tessuto di eventi, in cui diverse specie di connessioni, si alternano, si sovrappongono e si combinano, determinando la struttura del tutto (Heisemberg 1958)
opere su carta, cm 50 x 70 in acrilico, olio e pastelli

(seguono le immagini in ordine descrescente)

acque ebbre  3 giugno 2014

acque ebbre 3 giugno 2014

vertigine nel mondo 5 maggio

vertigine nel mondo 5 maggio

musica sacra 7 aprile

musica sacra 7 aprile

orgasmo cosmico 2 aprile

orgasmo cosmico 2 aprile

stella danzante 3 marzo

stella danzante 3 marzo

mana 3 febbraio

mana 3 febbraio

de-siderio 6 gennaio 2014

de-siderio 6 gennaio 2014

nozze sacre 2 dicembre

nozze sacre 2 dicembre

chakras 4 novembre

chakras 4 novembre

ierodula 7 ottobre

ierodula 7 ottobre

danza mistica 2 settembre

danza mistica 2 settembre

tao d'acqua  5 agosto

tao d'acqua 5 agosto

eros alchemico 4 agosto

eros alchemico 4 agosto

estasi amorosa 1 luglio

estasi amorosa 1 luglio

partenogenesi 3 giugno

partenogenesi 3 giugno

sublime 20 maggio

sublime 20 maggio

amore saffico 13 maggio

amore saffico 13 maggio

dedicato 6 maggio

dedicato 6 maggio

eros e thanatos 29 aprile

eros e thanatos 29 aprile

menade 22 aprile

menade 22 aprile

oracolo di sibilla 8 aprile

oracolo di sibilla 8 aprile

cavalcatura 1 aprile

cavalcatura 1 aprile

le bois qui rève 25 marzo

le bois qui rève 25 marzo

sirena partenopea 18 marzo

sirena partenopea 18 marzo

regina arborea  11 marzo

regina arborea 11 marzo

dama boschiva 4 marzo

dama boschiva 4 marzo

fatale 18 febbraio

fatale 18 febbraio

migrazione 11 febbraio

migrazione 11 febbraio

conoscenza  4 febbraio

conoscenza 4 febbraio

la segnatrice 24 dicembre

la segnatrice 24 dicembre

evanescenza 28 gennaio

evanescenza 28 gennaio

amazzone 21 gennaio

amazzone 21 gennaio

la tessitrice 14 gennaio

la tessitrice 14 gennaio

com-passione 7 gennaio

com-passione 7 gennaio

natività 31 dicembre

natività 31 dicembre

oltre 27 maggio

oltre 27 maggio

musica 17 dicembre

musica 17 dicembre

silenziosa 10 dicembre

silenziosa 10 dicembre

rèverie 3 dicembre

rèverie 3 dicembre

participation mistique  20 novembre

participation mistique 20 novembre

l'annunciatrice 19 novembre

l'annunciatrice 19 novembre

antenata 12 novembre

antenata 12 novembre

anima 5 novembre

anima 5 novembre

il sogno 29 ottobre

il sogno 29 ottobre

il segreto 22 ottobre

il segreto 22 ottobre

maternità 16 ottobre

maternità 16 ottobre

ninnoli 8 ottbre

ninnoli 8 ottbre

in compagnia 1 ottobre

in compagnia 1 ottobre

il sole 24 settembre

il sole 24 settembre

amore eterno 17 settembre

amore eterno 17 settembre

pescatrice di anime 10 settembre

pescatrice di anime 10 settembre

l'abbraccio 3 settembre

l'abbraccio 3 settembre

invito alla vita 27 agosto

invito alla vita 27 agosto

ali al profano 20 agosto

ali al profano 20 agosto

voli mediterranei 13 agosto

voli mediterranei 13 agosto

ragazza volte 6 agosto

ragazza volte 6 agosto

archetipo melusino 30 luglio

archetipo melusino 30 luglio

spazio sacro 23 luglio

spazio sacro 23 luglio

danza estatica 16 luglio

danza estatica 16 luglio

incontro archetipico 9 luglio

incontro archetipico 9 luglio

Costanza e Octavia 2 luglio

Costanza e Octavia 2 luglio

mi abuela Encarnacciòn 25 giugno

mi abuela Encarnacciòn 25 giugno

seduzione 18 giugno

seduzione 18 giugno

nel nome della madre 11 giugno

nel nome della madre 11 giugno

l'arte della vita 4 giugno 2013

l'arte della vita 4 giugno 2013

dedicato

Lunedì 6 maggio 2014

 Emettere audacemente le note del proprio canto. Non altro compito ci è dato in vita. "Come sempre l’irruzione del divino scompagina un ordine, frantuma le regole, immette nuovi sensi, ma soprattutto separa l’Io dal possesso di sé, dal luogo che si è dato e dalla presenza che in quel luogo la sua ragione dispiega."

Eros e Psiche, Umberto Galimberti

O.

Essere un polline d’oro che ubriaca e dà la vertigine, l’elemento dissonante che porta l’equilibrio.

C.

 

eros e thanatos

 

Lunedì 29 aprile 2014

Napoli. Coesistenze inaudite. Sacro e Profano a contendersi gli spazi di una contemporaneità arcaica. Sensi storditi.

"Il Bello non è che il tremendo al suo inizio."                                                      Rainer Maria Rilke

O. 

Ogni cosa intorno a noi ha occhi, orecchi, naso, lingua, corpo, mente, voce. Tutto è sensibile.

C.

menade

Lunedì 22 aprile 2014

Essere posseduti dall’amore, dal proprio Daimon come unica via per uscire dall’oscurità. Eros agisce per generare sé stesso

O.

 Ogni abbraccio è un mandala, il loro si tinse dell’oro dei pollini e col verdeazzurro della clorofilla degli alberi intorno.

C.

riposo di sibilla

lunedì 8 aprile 2014

Al risveglio dal sonno, è accaduto più volte che i nodi si fossero dissolti, che la percezione fosse più tersa e più rischiarate le impressioni . Al sonno spesso mi affido quando la mente si smarrisce e necessita si sedimentino le scorie per lasciare emergere limpido ciò che deve essere.

Incubatio era la pratica delle sacerdotesse che accovacciandosi al suolo porgevano, assopendosi, l’orecchio alle viscere della terra, ai luoghi dell’ Ombra per carpirne e farsi vaso di messaggi oracolanti

O.

Quel giorno tutto era in potenza: il grano che germogliava sottoterra, i voli dei cigni selvatici sull’acqua, il dolce amaro delle bacche rosse che Lei teneva in bocca, il succo, la linfa e la delicata fibra vegetale che circolavano nei faggi, e, infine, Lei, che navigava sull’ampia foglia come una creatura vegetale.

In un solo pomeriggio col cuore e coi sensi sentì e girò il mondo intero

C.

a