• Home Slideshow Header 1

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 2

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 3

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 4

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 5

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 6

    Octavia MonacoArtista

  • Home Slideshow Header 7

    Octavia MonacoArtista

Hortus conclusus, i giardini dell'anima

quadro octavia monaco hortus conclusus il segreto

quadro octavia monaco il gioco della vita

Il viridarium o hortus conclusus o giardino è un topos che ricorre nella mia più recente pittura. Quale viridarium, si propone simbolicamente analogo al vaso che contiene la materia della Grande Opera, per il processo di differenti fasi e di colorazioni che producono l’essenza di sapienza. Cosicchè, contemplando il divenire di natura si contempla se stessi.

“L’inconscio si esprime per immagini”  usava dire Carl Gustav Jung

(Octavia Monaco)

 opere: Hortus conclusus, il segreto, opera su legno cm 50 x 85, Il gioco della vita, opera su legno, cm 60 x80

Pin It

Liturgia in-Canto d'Ombra

Una sorta di diario figurato scandito in 13 racconti. Tredici disegni di piccolo formato. In un breve tempo, sono stati realizzati senza un progetto iniziale, ovvero ho estratto dai miei numerosi quaderni, uno dei tanti spunti visivi che raccolgono, e mi sono affidata alla mia imaginerie, fiduciosa nel processo creativo . Il titolo dell’intero ciclo suggerisce la loro essenza, concependo l’Ombra quale tesoro ricco dal quale attingere per ri-velare

(Octavia Monaco)

liturgia

liturgia

mal di luna

mal di luna

passeggiata

passeggiata

madre di ogni altrove

madre di ogni altrove

frutto divino

frutto divino

hieros gamos

hieros gamos

in-canto, filatura di sogni

in-canto, filatura di sogni

moto perpetuo

moto perpetuo

esodo

esodo

sacrifice

sacrifice

passaggi

passaggi

sussurri d'alba

sussurri d'alba

respiri di luce

respiri di luce

Pin It

spunti per un dettaglio simbolico:

dettaglio trittico quadro octavia monacoRiporto un frammento tratto da un testo tramite il quale, una figura simbolica, archetipica,  perpetuamente ricorrente nel mio immaginario,  mi si è rivelata, al di là di ogni sapere mistificato e banalizzato: Melusina, che da tempo immemore interrogo e mi interpella

"il sapere di cui è portatore Mercurio/Melusina è pericoloso e Melusina appare mostruosa nella misura in cui noi non la conosciamo e ne abbiamo paura"

Il Silenzio delle Sirene, Iolanda Stocchi, ed. la biblioteca di VIVARIUM

(dettaglio tratto dal trittico: Vergine Nera del tabernacolo)

(Octavia Monaco)

Pin It

Madonna nera del Sacri-ficio in Eros

quadro octavia monaco madonna nera del sacri fio in eros

Eleggo a posteriori un frammento dell’immagine creata, in ragione del riverberare in questo del tutto: il seno.

Leggo nelle raccolte simboliche, indagando i sensi racchiusi da ri-velare e sottolineo, tra tanto altro, che la radice indoeuropea riconduce questo dettaglio anatomico del corpo femminile al germogliare, al gonfiarsi.

Per la capacità di nutrire e sostenere la vita che gli è implicita, è invece legato agli aspetti magico-religiosi del divino. Quindi prevede aspetti di potere, che lo assimilino anche al sole quale centro ardente e radiante di vita. Ma un medesimo geroglifico egizio identifica sia seno che luna

Scintilla divina il distillato che secerne: fonte di cibo ultraterreno quale il latte di Iside a donare immortalità, o quello di Sophia ad elargire sapienza eterna.

Ma lo sguardo simbolizzante della psiche riscontrano analogie tra il seno e il pene a riconfermare l’ambi-valenza proposta dal valore simbolico.

Orchestro quindi complesse simbologie che implicano inoltre iconografie cristiane ed alchemiche, affidandomi al di più sottile ascolto: l’intuizione e l’intelligenza immaginifica che la sottende.

(Octavia Monaco)

trittico su legno, cm 140 x 85

Pin It

Vergine nera del tabernacolo: trittico

quadro octavia monaco vergine nera del tabernacolo

 

Riconosco che l’oro rappresenta nell’arte sacra il carattere regale, solare e divino della luce. Lo riconosco come simbolo di assoluta perfezione a dorare la pelle del Buddha,  la carne dei faraoni o il cielo delle icone bizantine.

Pin It

Leggi tutto

Altri articoli...

a